Collettiva fotografica a cura di Roberto steve Gobesso

“Elogio dell’Ombra” è un progetto nato nel 2016, nella rete, da un’idea di Roberto steve Gobesso, che ha deciso di servirsi delle possibilità aggregative di facebook®, per dar vita a un gruppo di autori interessati a confrontarsi su un tema comune e a riportare la fotografia nella sua dimensione fisica e, quindi, reale.

Attualmente Elogio dell’Ombra è una mostra fotografica itinerante che conta già una novantina di immagini; è corredata da un catalogo, che è visibile anche on-line, e può essere richiesta da Istituzioni pubbliche e private che intendano ospitarla.

«È mio intento – spiega il curatore Gobesso – che il pubblico, di fronte a queste immagini trasferite sulla carta, possa riflettere sulla cifra più nascosta e intima dell’ombra, declinata da trenta personalità differenti. l termine ‘fotografia’ significa scrittura della luce, ma qui, in questi scatti, sono le ombre a esser protagoniste; ombre disegnate dalla luce, fenomeni che si palesano allo sguardo, ai nostri occhi».

Ogni inaugurazione della mostra Elogio dell’Ombra è introdotta da una breve conferenza durante la quale il curatore e gli autori presenti comunicano la loro esperienza per illustrare al pubblico le fasi progettuali intraprese dal gruppo per approdare al risultato finale. Del resto, tanto le potenzialità costruttive di utilizzo dei social quanto l’argomento “ombra”, ben si prestano a intercettare l’interesse degli spettatori.

«facebook® è uno strumento condiviso che offre possibilità concrete – ci ricorda il curatore –; nello specifico del tema, le ombre sono incaricate di dar conto a noi della forma nascosta delle cose, attraverso le tracce che il tempo e la luce disegnano nell’altrove, fuori dalla materia che le ha generate: ombre a fuoco, sfocate, leggere o imponenti, a volte ingombranti, esse si fanno interrogare e ci interrogano»..