Bologna.
Fotografo e stampatore, “Maestro di bottega” dal 1985.
“Ha collaborato a riviste importanti, ha fatto fotografia pubblicitaria, dépliant, matrimoni, still life alimentari col banco ottico e molto altro. È il classico esempio di professionista artigiano.
Di quell’artigianato che ha origini forse nel medioevo, quando voleva dire possedere l’arte, essere capaci di seguire la propria produzione dal momento dell’ideazione sino all’oggetto finito. Ha iniziato molti anni or sono con l’analogico e prosegue oggi col digitale.
Giulio continua a fotografare, ad essere artigiano. Con amore, dedizione, tenacia e disincanto, che si susseguono come le onde lente del mare verso sera, che le ritrovi uguali la mattina dopo”.

(Giorgio Rossi)