Milano.
Classe 1981. Pugliese di nascita, milanese di adozione, è un architetto, visual designer e docente con vocazione internazionale, che utilizza la fotografia come strumento costante di indagine progettuale.
Non è quello che vedo, è quello che sento”.
Luce e Ombra. Conscio e Inconscio. Visibile e Invisibile. L’Ombra diviene l’archetipo necessario tra il sè e l’essenza delle cose, in una dimensione parallela onirica, dove persi nella contemplazione estatica, facciamo ritorno a noi stessi, esplorando quell’intimità che spesso ci nascondiamo.

www.carmendecembrino.it